guidedautore
Image of La ferrovia delle meraviglie - Cuneo Nizza Ventimiglia

La ferrovia delle meraviglie - Cuneo Nizza Ventimiglia

15.00 - Disponibile

Albano Marcarini
La ferrovia delle meraviglie - In treno e a piedi nella Valle Roja
Alzani Editore, Pinerolo 2015, 192 pag., con mappe, acquerelli, foto.

La ferrovia Cuneo-Nizza-Ventimiglia è una delle più belle e suggestive
ferrovie alpine. Da incorniciare. Taglia le montagne innevate delle
Alpi Marittime a un dipresso dal Mar Ligure, dentro una valle – la
Valle Roja – che, a tratti, assomiglia a un vero canyon, tanto che i villaggi,
per resistere, si sono aggrappati alla roccia, come Saorge, il più bello
di tutti. Ripercorre un cammino storico, una via commerciale fra la
pianura del Po e il Mediterraneo, fra Torino e Nizza, usata fin dal Medioevo
per trasportare il sale. Una via importantissima quando le due
città erano, fino al 1860, all’interno di un solo Stato, il Regno di Sardegna.
A rendere difficile la storia di questa linea furono le vicissitudini
politiche, il mutare dei confini e dei rapporti commerciali che si sommarono
alle difficoltà tecniche necessarie per superare una natura ostile.
Per vincere le catene montuose questa ferrovia si è inventata un
tracciato arditissimo con decine di ponti, viadotti, gallerie, alcune di
queste ultime ad andamento elicoidale e una, lunga, per sottopassare
lo spartiacque alpino. Ma non solo. Si è anche sdoppiata per assicurare
un collegamento sia con Ventimiglia italiana, sia con Nizza francese.

Il tuo carrello è vuoto
Acquista