guidedautore
Image of La Ciclabile del Naviglio Grande

La Ciclabile del Naviglio Grande

4.50 - Disponibile

Albano Marcarini
Gli itinerari di Cycle! 7 - Alzani Editore
48 pagine a colori, 15 x 21 cm
2a edizione, Milano 2016

La Lombardia è terra di ricchezze naturali e opere umane. Fra queste ultime ci sono i navigli che hanno contribuito a costruire il paesaggio e a rendere produttive le campagne, fin dal Medioevo. Il Naviglio Grande si chiama così perché è il più importante. Trasportava merci, muoveva mulini, convoglia ancora oggi acque irrigue nella pianura a occidente di Milano. Persa la funzione di trasporto, mantenuta quella irrigua, il naviglio ha oggi un valore turistico e ricreativo, una strada verde-azzurra nel Parco del Ticino e nel Parco agricolo Sud Milano. L’alzaia è una pista ciclabile – una delle più battute del Milanese - dove ville, mulini, ponti e opere idrauliche sono attrattive di fascino e uno spaccato della storia ‘civile’ della Lombardia. La bicicletta è il modo migliore per coltivare la conoscenza del naviglio e così lo fa questa accurata guida, indispensabile per conoscere le ricchezze e le bellezze di questa via d'acqua fra Tornavento, Turbigo, Bernate Ticino, Boffalora Ticino, Robecco sul naviglio, Cassinetta di Lugagnano, Abbiategrasso, Gaggiano, Corsico.

Il tuo carrello è vuoto
Acquista